Feed RSS

“La Sicilia” oggi in prima pagina annuncia l’avvio della privatizzazione delle Terme


Sul quotidiano La Sicilia di oggi 1 settembre, si annunciano alcune iniziative dell’Assessorato all’Economia retto da Gaetano Armao e fra queste l’imminente pubblicazione del bando per la selezione dell’advisor per la privatizzazione delle Terme, nel corpo di un articolo di Tony Zermo pubblicato a pagina 7. Una notizia che il Forum aveva anticipato già alcune settimane fa e che è stata ripresa recentemente da alcune testate locali, tra cui il settimanale telematico Eco delle Aci. Attualmente il testo del bando predisposto dall’Assessorato all’Economia è al vaglio dell’ufficio di gabinetto del Presidente Lombardo; dopo di che, se non vi saranno ulteriori variazioni, verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. L’advisor verrà selezionato con procedura ristretta e si occuperà di alcune attività (di analisi e di studio) propedeutiche alla redazione del bando oltre alla predisposizione del documento informativo che accompagnerà la proposta di fruizione delle Terme e del bando stesso con il quale verrà espletata la gara ad evidenza pubblica per l’affidamento della gestione ai privati. E’ stato il Ragioniere Generale della Regione, il dott. Vincenzo Emmanuele, a sollecitare nelle scorse settimane l’Assessore Armao ad avviare la procedura di privatizzazione delle Terme, ottemperando a quanto previsto dal comma 1 dell’art.21 della legge regionale 11/2010. Il Servizio Partecipazioni e Liquidazioni del Dipartimento Bilancio e Tesoro ha predisposto la relativa documentazione, stimando in 18o giorni la durata dell’incarico che dovrà essere espletato dall’advisor e prevedendo, sulla base di un parere rilasciato dall’Ordine dei dottori commercialisti di Palermo, una base d’asta pari a 110.000 euro che sarà il compenso previsto per l’advisor, considerando il compenso giornaliero di un professionista pari ad euro 619,76. A tale compenso fisso si aggiungerà la cosiddetta “commissione di successo”, un compenso variabile pari all’0,25% del valore del patrimonio aziendale di ciascuna società termale da affidare in concessione per la gestione e la valorizzazione: in relazione ai dati di bilancio delle due società, il valore della success fee – secondo il Ragioniere Generale della Regione – è pari a 86.000 euro per Acireale e 46.000 per Sciacca. La documentazione della gara di selezione dell’advisor è stata visionata dai consulenti del Servizio Partecipazioni e Liquidazioni del Dipartimento Bilancio e Tesoro, gli avvocati Dagnino e Montalbano. Il compenso dell’advisor (fisso e variabile, oltre al rimborso delle spese correnti relative a viaggi e comunicazioni) sarà a totale carico dell’Amministrazione regionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: