Feed RSS

Ipotesi pratica per accelerare il processo di privatizzazione delle Terme di Acireale – Una nota del Coordinatore del Forum Mario Scandura


IPOTESI PRATICA PER ACCELERARE IL PROCESSO DI PRIVATIZZAZIONE DELLE TERME DI ACIREALE

Da tempo è stato deciso e avviato il processo di privatizzazione delle terme di Acireale, ma la sua pratica attuazione non sembra ancora vicina.

Alla corale richiesta di una necessaria accelerazione dell’iter burocratico, di recente si è unito anche il sindaco di Acireale Avv. Nino Garozzo che così ha dichiarato: “l’importante è che si faccia presto e bene e che giunga ad Acireale, con procedura di assoluta evidenza, un privato che investa sulle terme, gestisca le attività e salvaguardi il patrimonio, che deve rimanere in mano pubblica”.

L’iter di privatizzazione è iniziato con la costituzione della società Terme di Acireale S.p.A. fra la Regione Siciliana e l’Azienda Terme di Acireale il 21.12.2005. La Regione Siciliana ha conferito il temporaneo diritto di usufrutto sugli stabilimenti termali e tutte le strutture connesse comprese le aree sorgive di S. Venera al Pozzo, mentre l’Azienda Terme ha conferito la proprietà dell’Hotel Palace Excelsior, il centro polifunzionale e l’azienda di gestione delle Terme con impianti attrezzature e mobili. Non risulta che la società abbia effettuato atti significativi per attuare la privatizzazione, tant’è che i soci (Regione Siciliana e Azienda Terme di Acireale) hanno deliberato la messa in liquidazione della società Terme di Acireale e hanno nominato due liquidatori.

Oggi quindi il processo di privatizzazione deve necessariamente inserirsi nella procedura di liquidazione.

Il processo di liquidazione necessita di tre fasi: 1) realizzazione dell’attivo patrimoniale; 2) estinzione di tutti i debiti accesi; 3) ripartizione del residuo tra i soci.

È auspicabile:

– che i  liquidatori accelerino l’iter della privatizzazione iniziando la realizzazione dell’attivo patrimoniale con la vendita, agli Enti territoriali interessati Comune e Provincia (ai quali sembra spetti il diritto di prelazione), del residuo diritto di usufrutto sui beni immobili di proprietà della Regione Siciliana dalla stessa conferito nella società Terme di Acireale S.p.A;

– che la Regione Siciliana ceda a titolo gratuito la nuda proprietà dei suddetti beni agli Enti Territoriali interessati. La riunificazione del diritto di usufrutto alla nuda proprietà consentirebbe agli Enti Territoriali di concedere in locazione gli immobili e le strutture termali per il periodo necessario.

Nello stesso tempo, col concorso della Regione, si dovrebbe scegliere un soggetto professionale e qualificato che possa ricercare un operatore del settore al quale concedere in locazione la struttura termale ponendo a suo carico l’onere per l’adeguamento e la ristrutturazione dello stabilimento termale e le strutture connesse, nonché l’onere della manutenzione ordinaria e straordinaria. Gli oneri per l’adeguamento e l’ammodernamento delle strutture potranno essere scomputati dai canoni di locazione per un periodo sufficiente a consentire il recupero e la remunerazione del capitale investito.

Sciolto questo nodo fondamentale, la liquidazione dovrebbe procedere con la cessione del ramo di azienda costituito dalla gestione termale e quindi con la realizzazione delle altre attività patrimoniali.

Studi, ricerche, progetti di sviluppo, piani industriali e valutazioni sono stati già effettuati, dare ulteriori incarichi per studiare il percorso di privatizzazione comporterebbe l’ennesimo motivo di ritardo.

Se si vuole veramente attuare la privatizzazione si favorisca l’opera dei liquidatori e la Regione Siciliana agevoli, con tutti i suoi mezzi,  il trasferimento della proprietà degli stabilimenti termali e delle strutture connesse agli Enti pubblici territoriali interessati. Le soluzioni ci sono, si tratta di mettere in pratica le procedure più idonee e più veloci.

 Dott.Mario Scandura, Coordinatore Forum delle Terme di Acireale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: