Feed RSS

Archivi del mese: dicembre 2011

Le Antiche Terme Selinuntine in un videoservizio del Corriere di Sciacca


Un videoservizio del Corriere di Sciacca sulle Antiche Terme Selinuntine, in stato di abbandono

Annunci

Terme, ad Acireale è nato il Forum “Ora o mai più” a difendere la struttura struttura termale Promotore il Lions Club e condiviso dagli acesi e dalle associazioni


28/12/2011 12.47

Perchè ad Acireale tutta la città, la cosiddetta società civile, scende in campo a difesa delle terme, e qui da noi, a Sciacca, vige il silenzio? Il punto di domanda nasce spontaneo. Arduo, invece, è trovare una risposta. Pubblichiamo la lettera che il Forum sulle terme di Acireale “Ora o mai più” ha inviato al Presidente della Regione e alle istituzioni.

Clicca qui per proseguire la lettura dell’articolo sul Corriere di Sciacca.

 

 

 

Al popolo di Sciacca e alla politica le Terme non interessano. Una lettera inviata al Corriere di Sciacca


26/12/2011 19.24

Stamattina abbiamo pubblicato un articolo sulle terme, o meglio, sulla promessa non mantenuta di Armao di venire a Sciacca a dare spiegazioni sull’iter di affidamento delle terme a terzi da parte della Regione. Un lettore, professionista affermato, ci ha inviato una lettera firmata, che pubblichiamo volentieri.

“Caro Direttore le mando questa mail per farle ricordare che da tempo al popolo ed alla politica locale di Sciacca non interessano le Terme.

Clicca qui per proseguire la lettura dell’articolo pubblicato sul Corriere di Sciacca

Sessantamila visualizzazioni su Facebook


La pagina pubblica del Forum su Facebook, attiva dal mese di giugno, ha raggiunto oggi 26 dicembre il traguardo delle 60.000 visualizzazioni. Lo ha reso noto la piattaforma informatica del social network che pubblica periodicamente i dati di accesso e di utilizzazione alle pagine su Facebook. In basso è riprodotta la videata dei dati, disponibile agli amministratori della pagina medesima. Sono 127 i “fan”, ovvero gli amici che seguono stabilmente la pagina del Forum e che, attraverso Facebook, sostengono la campagna di sensibilizzazione e di informazione avviata dal Lions Club di Acireale.  Naturalmente, la portata e la diffusione sono molto più ampie, poichè è elevato il numero di coloro che, pur non essendo “amici” della pagina su FB, la consultano abitualmente. Il tam tam sulla Rete è pertanto elevato. Da registrare che il Forum è presente pure su altri social network, su Twitter e su Linkedin, dove sta crescendo il numero dei seguaci, ovvero dei “follower”, specialmente fra giornalisti e professionisti.

Aspettavamo l’assessore regionale all’Economia per il 20 dicembre, ma nessuna traccia di lui. Natale è passato, attenderemo l’altro mistero cristiano per averlo a Sciacca?


26/12/2011 08.52

L’ultima sua apparizione in terra saccense è avvenuta il 4 luglio scorso. Aveva predicato nell’Aula consiliare, con i consiglieri comunali che ascoltavano il nuovo profeta a bocca aperta, che stava lavorando per stilare il bando pubblico di selezione dell’adivisor che avrebbe, a sua volta, preparato il bando pubblico di selezione per l’affidamento in gestione delle strutture termali. Incantò quel suo modo garbato di fare, di dire. Apparse come un gentiluomo d’altri tempi. Addirittura, commosse. Dalle sue parole uscì determinazione, quasi che qualcuno, abbracciato dalla forte commozione, gli chiedesse anche una moltiplicazione dei pesci, visto che in mare la fauna scarseggia.

L’articolo di Filippo Cardinale sul Corriere di Sciacca di oggi. Clicca qui per proseguire la lettura.

 

Le Terme della Fiducia. Buon Natale dal Forum permanente


In occasione del Santo Natale, il Forum permanente sulle Terme formula a tutti auguri di buone festività, riproponendo l’articolo di Saro Faraci, pubblicato subito dopo il primo incontro operativo del Forum (del 29 settembre scorso) sull’importanza del valore della fiducia. Fiducia da ristabilire nel dialogo fra politica, società civile e burocrazia regionale; un dialogo costruttivo e proficuo nel comune interesse, o nell’interesse per il bene comune, di dare presto una soluzione ai problemi delle Terme, restituendo alla città e al territorio una delle risorse più importanti e strategiche per il suo sviluppo economico e turistico. Auguri di Buon Natale.

Le Terme della Fiducia. Non è il nome nuovo con il quale verranno ribattezzate le Terme di Santa Venera e Santa Caterina, una volta completati i procedimenti della liquidazione (in atto) e della privatizzazione (in divenire). Né si tratta dello slogan di una nuova campagna pubblicitaria per la promozione degli stabilimenti acesi. Né, a maggior ragione, è il titolo di coda di un film che, sviluppatosi in una trama di forte pathos, lascia a tutti la possibilità di costruirsi a piacimento un lieto fine. Le Terme della Fiducia è un auspicio; un appello a metà fra il cuore e la ragione; un impegno a fare; qualcosa in più di una semplice promessa. Ed è pure un messaggio, forte ed incisivo; il messaggio che la società civile ha voluto indirizzare alle istituzioni regionali e locali, in occasione del primo incontro operativo del Forum permanente sulle Terme. La società civile ci crede fino in fondo al rilancio delle Terme; forse con un pizzico di convinzione in più della politica. Clicca qui per proseguire la lettura dell’articolo di Saro Faraci pubblicato sull’edizione on line de La Voce dell’Jonio l’8 ottobre scorso.

 

La fine del polo turistico termale di Acireale. Comunicato di SEL


Il comunicato di Sinistra Ecologia e Libertà di Acireale pubblicato su Facebook (20 dicembre 2011)

Abbiamo assistito nei giorni scorsi alla chiusura dell’Hotel Excelsior Palace Terme.

Ed alla perdita di oltre 50 posti di lavoro.

Dopo la chiusura dell’Hotel delle Terme, a cui era stata revocata la licenza da parte del Comune di Acireale per proteggere (così si dice!) la sicurezza dei lavoratori, anche il Centro Benessere ha dovuto arrendersi.

Attualmente, restano aperti la piscina, l’ambulatorio di fisioterapia e l’ambulatorio di otorino-laringoiatria. Ben poco rispetto ai molteplici servizi offerti dalle Terme nel recente passato!

La politica, in tutti questi anni, non ha saputo intervenire con soluzioni valide per sanare la crisi che lentamente ha minato questo settore. La responsabilità, così ci si giustifica, è dei privati che non rispettano gli impegni economici. Ma, forse, abbiamo dimenticato che la stessa classe politica ha suggerito di affidare la gestione ai privati.

Sinistra Ecologia Libertà ritiene necessario, a questo punto, che si apra un tavolo dove siedano insieme all’amministrazione comunale, le forze politiche e culturali della città con l’obiettivo di porre all’attenzione della Regione siciliana la gestione pubblica del Polo Turistico Termale di Acireale ed un progetto complessivo di sviluppo a breve ed a medio termine.

Questa nostra proposta riteniamo sia il punto di partenza necessario per il bene economico della città e per il suo sviluppo nel territorio.