Feed RSS

Nessuna notizia sul bando. La palla passa a Crocetta


dal sito de L’Eco delle Aci

TERME: NESSUNA NOTIZIA SUL BANDO. LA PALLA PASSA A CROCETTA

A qualche settimana dalla vittoria elettorale di Rosario Crocetta, si complica la vicenda della privatizzazione delle Terme di Acireale e di Sciacca.

E’ certo ormai che ad occuparsene interamente sarà il nuovo governo, poiché la precedente giunta Lombardo, in particolare l’assessore all’Economia Gaetano Armao, ha lasciato il lavoro incompleto. Un lavoro tardivamente iniziato, svolto in modo svogliato si direbbe in gergo scolastico, e non portato a compimento, nonostante i mille proclami e soprattutto le numerose convocazioni a Palermo dei sindaci di Acireale Nino Garozzo e di Sciacca Fabrizio Di Paola, quest’ultimo decisamente più attivo del primo nel coinvolgimento della società civile in fase di definizione della proposta di bando.
L’annunciato bando sulla privatizzazione, però, non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

L’avvocato Armao, così aveva dichiarato ai due sindaci a fine ottobre, si era premurato di trasmettere alla GURS il testo del bando con cui procedere alla selezione delle manifestazioni di interesse dei privati per la gestione delle Terme. Il bando, tuttavia, non è stato pubblicato né nella GURS n.46 (del 26 ottobre), né in quella n.47 (del 2 novembre) né infine in quella n.48 (del 9 novembre). E pare strano, tenuto conto che la Gazzetta contiene i testi delle leggi, dei decreti e dei principali provvedimenti amministrativi di immediata esecutività.
Per quanto comprensibili, non sembrano giustificabili i ritardi di pubblicazione di un documento amministrativo così importante che, comunque, l’avvocato Armao non si è curato di far conoscere preventivamente ai Sindaci delle due città.

Un comportamento bizzarro quello dell’assessore uscente che sulla vicenda, nonostante il suo noto protagonismo mediatico, non ha voluto spendere una parola con la stampa.

Per questo sia a Sciacca che ad Acireale serpeggia un certo malumore e i due Forum della società civile non hanno esitato a definire approssimativo il comportamento dell’assessore che nella gestione dell’intera vicenda non sempre ha avuto le idee chiare su come affrontare, in modo sistematico, la coesistenza fra liquidazioni e privatizzazione.
La partita, pertanto, può considerarsi virtualmente chiusa. Armao in settimana sta per lasciare, non si conosce il nome del nuovo assessore all’Economia, potrebbe essere un tecnico di altissimo profilo, potrebbe essere pure un politico (si fa il nome dell’on. Antonello Cracolici del PD).
Della questione si occuperà d’ora in avanti il nuovo Presidente della Regione Rosario Crocetta le cui posizioni in merito alla privatizzazione delle Terme sono molto chiare. Senza se e senza ma, le Terme di Sciacca e di Acireale vanno privatizzate per l’ex sindaco di Gela, almeno così ha fatto capire ad Acireale in campagna elettorale durante un incontro a sostegno della candidatura di Giuseppe Cicala. L’on. Crocetta ha dato così un segnale chiaro anche i suoi alleati e compagni di partito, soprattutto quelli locali, ancora tiepidi e fortemente dubbiosi sull’efficacia del percorso di privatizzazione.
Saro Faraci

11/11/2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: