Feed RSS

Corrono sul web in modo anonimo le polemiche sul futuro delle Terme di Acireale


I commenti all’articolo di Daniela Gieri su Live Sicilia

onfotidottlarosa

3 commenti

Galatea 17-08-2013 – 17:41:57

All’on. Foti consiglio vivamente di documentarsi su tutta la normativa inerente le strutture termali, é facile straparlare x chi non rappresenta L’Ars la Signora non puó permetterselo, sia da deputato che da Acese. Il percorso del termalismo in Sicilia é stato definito nel 1999 dall’ Assemblea Regionale Siciliana e su questa scia si é continuati a legiferare. Il collasso della struttura é stato determinato dal mutamento del mercato che da termalismo sociale si trasformava in termalismo del benessere e le Terme di Acireale, essendo pubbliche sono rimaste fuori dal mercato economico e non sono riusciti a confrontarsi con la spietata legge della concorenza di mercato. Il problema economico, inizia con le mancate commesse del ministero della difesa e delle altre corporazioni, che usufruivano della ” gratuitá” SIGNORI pagava lo STATO ITALIANO, ( militari, finanzieri, polizia, ecc. usufruivano della gratuitá delle cure termali). Cosí le strutture, non rivendo quelle laute commesse, hanno iniziato ad andare in perdita. P.S. Il comitato civico rappresenta la Sinistra di Acireale e non é espressione della cittá, si informi la signora M5 stelle e1/2 . Gli Acesi sono persone determinate, coscienti della ricchezza che la struttura termale puó portare a tutta la cittá e non solo, ma bisogna avere l’onestá intellettuale di pensare che x il rilancio é necessaria una azione di rinascita del sistema, che non possa sulla fantomatica apertura della ” Putia” lo si vedrá quanto verrá a costare a tutti i Siciliani. Il rilancio passa da una azione di investimento serio e visto i conti in rosso della Regione Sicilia solo con investitori onesti, capaci, ma sopratutto del settore, SI RIUSCIRÁ a rilanciare le Terme in un’orbita turistico/sanitaria del benessere a livello internazionale. Il resto é populismo allo stato puro, che fa danno al sistema Economico della Sicilia.

  • Biagio 17-08-2013 – 18:28:12
    E come scrisse un noto storico:”Auspichiamo per le nostre Terme un avvenire sempre più florido:programmazione……..etc….”questo nell’anno 1982…..nel 1999 si decretò la fine del Termalismo in Sicilia, sotto mentite spoglie, con una legge che prevedeva la trasformazione in SPA delle due uniche Aziende termali siciliane pubbliche, entro 6 mesi dall’entrata in vigore della legge10/99, poi seguirono altre leggi di riordino del termalismo,ma che in effetti hanno intorbidito di più le acque, fino ad arrivare nel 2011 con la messa in liquidazione della “Terme di Acireale SPA”, e qui le dolenti note, perchè quel patrimonio che era rimasto, vetusto e anacronistico, si doveva conservare e custodire così come prevede il Codice civile in materia di “Liquidazioni” pena la responsabilità penale del liquidatore pro tempore, nel contempo alla Regione Siciliana è stato istituito “…Il Dipartimento Enti in liquidazione e Scocietà partecipate……” che ha il compito di vigilare………..e altro. Fermo restando che tutti i cittadini, compresi gli impiegati a vario titolo delle Terme ,sono ben contenti della riapertura dei reparti….ma che ben altro si aspettavano del famoso rilancio delle Terme, di cui periodicamente i vari politici nelle loro campagne elettorali ne fanno un cavallo di battaglia! Inviterei del resto tutti i politici a vario titolo dell’hinterland , compreso l’on.le Foti a fruire delle cure termali,specialmente dellla fangoterapia e stabilire se lo stabilimento odierno si può annoverare tra gli “Stabilimenti termali”. Se vogliamo il cambiamento, se vogliamo migliorare, dobbiamo avere il coraggio di affrontare la realtà e la lealtà di riconoscere che la Regione ha fallito nel suo tentativo di rilanciare il settore termale attraverso il privato(stante che la Regione non può fare Impresa!)
    Ci augureremmo tutti ,piuttosto di vedere pubblicato un progetto per la città termale
    di Acireale, e non importa se questo progetto passa per il Pubblico o per il Privato, l’importante che ci sia un progetto! Auguri !

    affiu 18-08-2013 – 19:15:34
    mi meraviglia “l’ONESTA'”intellettuale di Galatea..visto che da ex comunista ha cambiato ruolo in conformità della permanenza in azienda…! E’ proprio vero che le leggi hanno di fatto modificato l’ingresso dei curandi in azienda e la crisi ha fatto il resto ma è anche vero (e i fatti documentati mi danno ragione), che la speculazione politica che si è fatta: (creando due aziende, allontanando molti dipendenti, finanziando inutili commissari in strutture chiuse per trampolini di lancio politici, pagando consulenti esterni INUTILI, facendo finti bandi europei (sic) di gradimento (ari sic) interpellando Gonzi arabi che avrebbero dovuto investire sul nulla, facendo pignorare dei BENI della Regione, mantenendo ancora oggi una struttura che non si sa se è pubblica o privata da dare in gestione ad un ulteriore Commissario politicamente eletto…alle prossime comunali, non attivando convenzioni sanitarie, varando leggi di riordino del Termalismo, e udite udite nel 2011 con la messa in liquidazione della “Terme di Acireale SPA” la Regione smentisce se stessa ammettendo di fatto il fallimento della privatizzazione) HA RESO INUTILIZZABILE UN BENE DEGLI ACESI, i quali incavolati e alquanto determinati non vogliono ancora una volta farsi illudere sulla presenza di un investitore del settore che compri il nulla ed in una città economicamente morta. Evidentemente Galatea ha dimenticato che la” Putia” essendo pubblica riusciva nel bene e nel male a funzionare e di conseguenza a far funzionare un sottobosco economico di notevole portata per Acireale e sopratutto non costava nulla agli Acesi che con pochi investimenti, quelli si privati, si avrebbe avuto un rilancio non orbitale o internazionale ma Acese!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: