Feed RSS

Dichiarazioni politiche e non solo tecniche di Florinda D’Anna: “Far venir meno la procedura di liquidazione che ci tarpa le ali”


Dall’intervista rilasciata da Florinda D’Anna a FanCity, rilanciata dal nostro sito e dall’entusiastico post su facebook del Comitato civico, si ricava una dichiarazione molto importante, che spinge sul versante politico e non solo tecnico le parole di Florinda D’Anna, il direttore amministrativo delle Terme di Acireale.

L’intervistata ad un certo punto afferma che le Terme hanno avviato un’interlocuzione con l’Assessorato [all’Economia] per “far venir meno la procedura di liquidazione che ci tarpa un po’ le ali sulla produttività dell’attività“. Il brano ovviamente è estrapolato da un’intervista che ha affrontato altri temi quali: le prenotazioni fino a novembre; l’esigenza di reclutare lavoratori stagionali fra il personale del ruolo speciale; gli ostacoli di natura oggettiva dopo la chiusura degli stabilimenti per due anni; l’esiguità delle risorse; la necessità di un apporto della città intera di Acireale.

Ma sono proprio le affermazioni riguardanti la possibilità di far venire la procedura di liquidazione che evidentemente sono molto “pesanti” e chiamano in causa la proprietà, ovvero la Regione Siciliana attraverso l’Assessorato all’Economia, e il liquidatore nominato dal governo Crocetta ovvero l’ing. Luigi Bosco.

In attesa di poterlo chiarire con i diretti interessati, ci chiediamo, infatti:

  1. come sia possibile far venir meno la procedura di liquidazione, quando essa è prevista dalla legge regionale 12/5/ 2010 n.11 che, unitamente alla liquidazione della società di gestione Terme di Acireale SpA, prevede l’affidamento ai privati della gestione degli stabilimenti termali;
  2. quale dovrebbe essere il ruolo dell’ing.Bosco o, in sua vece, quale nuova figura dovrebbe essere prevista, se la procedura di liquidazione verrà meno;
  3. se invece, nelle parole della D’Anna, fosse sottinteso che la Regione proprietaria deve ancora esprimersi, attraverso il liquidatore, se gestire la liquidazione nell’ottica della continuità dell’attività o dello scioglimento della società così come prevede il diritto societario, ma che purtroppo dai bilanci approvati in questi anni dai liquidatori (prima Battaglia e Ferro; adesso Bosco) non si desume affatto.

florindadanna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: