Feed RSS

La Stancheris a Sciacca: il bando sulla privatizzazione delle Terme non andava bene!


dal sito del Corriere di Sciacca – La notizia è stata richiamata pure da: TeleradioSciacca e da TeleradioMonteKronio

SCIACCA – POLITICA
STANCHERIS: “SIAMO AL LAVORO PER UN BANDO DI VISIBILITA’ INTERNAZIONALE IMPRONTATO SULLA CHIAREZZA”
L’Assessore regionale al Turismo oggi pomeriggio ha visitato le Terme. “Un errore il precedente bando”. Per la gestione attuale ha assicurato: “mai più emergenze”

17/09/2013 17.20

Michela Stancheris  è arrivata alle Terme con un’ora di ritardo, ma piena di pragmatismo sulla questione relativa alle terme. Due, in particolare, i punti nodali: affidamento delle strutture termali a lungo termine e soprattutto il nuovo bando deve avere visibilità internazionale. Ad accompagnare l’Assessore, il consigliere comunale Filippo Bellanca, che è anche componente dello staff di Gabinetto.

La Stancheris, al grand Hotel delle Terme, è stata accolta dal sindaco Fabrizio Di Paola, dal presidente del Consiglio comunale Calogero Filioppo Bono, dall’assessore al turismo, Salvatore Monte, dal commissario starordinario della Terme di Sciacca Spa Carlo Turriciano. C’erano anche il segretario generale Carmelo Burgio e il dirigente regionale Nuccio Catagnano.

 “Sono rimasta sconvolta leggendo quel bando- dichiara l’assessore- che non andava per niente bene. Il nuovo bando avrà diffusione internazionale, ma soprattutto conterrà tanta chiarezza in modo tale da invogliare maggiormente gli investitore e dare alla Sicilia quell’immagine di credibilità che merita”.

Michela Stancheris ha garantito tempi celeri per la stesura del nuovo bando per la manifestazione d’interesse. “Stiamo dialogando per capire in quale prospettiva mettere sul mercato la risorsa termale. Bisogna comprendere bene se lasciare aperto a più imprese l’idea di partecipare e quindi come strutturare il bando. Ci siamo incontrati la settimana scorsa- continua  Michela Stancheris- per comprendere meglio come procedere in modo tale da offrire al mercato un bando trasparente e chiaro”. Per quanto riguarda l’attuale sostegno alla gestione delle terme, l’assessore Stancheris ha garantito l’impegno da parte del Governo regionale perché “non si può pensare di far procedere sempre nell’emergenza una struttura così grande e importante”.

Poi, l’assessore ha affrontato la questione dell’allaccio alla rete fognaria degli impianti di San Calogero e dello stabilimento termale di via Agatocle. Servono circa 2 milioni di euro. “Conosco la questione e stiamo facendo il punto con il commissario Carlo Turriciano proprio per sistemare tale incresciosa vicenda. E’ impensabile pensare al bando senza aver sistemato tale criticità”.

Per il commissario Turriciano, l’assessore “ha preso a cuore il tema delle terme di Sciacca. Oggi abbiamo la reale possibilità di una proficua collaborazione con l’Assessorato”. Per il sindaco Di Paola le parole della Stancheris “confermano una linea che l’Amministrazione porta avanti da tempo”. Soddisfatto il consigliere comunale Filippo Bellanca: “Il nuovo bando certamente eviterà gli errori contenuti nel precedente”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: