Feed RSS

D’Agostino e un pezzo del PD divisi sul futuro delle Terme


Un brano dell’articolo che sarà pubblicato domani 16 novembre dal settimanale I Vespri

Uno dei motivi del contendere è stata da sempre la diversa visione sul futuro delle Terme di Acireale. D’Agostino, consapevole delle forti perdite cui sono andate incontro le Terme pubbliche in Sicilia negli anni, è favorevole alla privatizzazione, anzi è stato fra i promotori di quell’articolo di legge (art.21 della legge regionale 12/5/2010 n.11) con cui la Regione ha decretato la liquidazione delle società di gestione delle Terme di Acireale e di Sciacca e l’affidamento ai privati della gestione degli stabilimenti, a seguito di un bando ad evidenza pubblica (che per Sciacca è stato approvato, mentre Acireale ancora lo aspetta, n.d.r.).

Antonio Raciti, e con lui il figlio Fausto e un gruppo di dirigenti del PD, tra cui Antonio Nicosia, il figlio Salvo segretario regionale dei giovani democratici e Salvatore La Rosa (già candidato a sindaco di Acireale), hanno invece una visione diversa. Contrari nettamente alla privatizzazione, perché in essa vedrebbero l’atto finale di un sistematico disegno politico del centrodestra di distruzione della città termale pubblica, hanno animato negli anni una serie di interessanti iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di interlocuzione politica nel tentativo di ricondurre il tema delle Terme ad un progetto più ampio di valorizzazione del territorio in chiave natura e cultura.

lite-pd-dagostino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: