Feed RSS

Abbandonata dalla politica, la macchina del termalismo funziona ugualmente


 

La foto che vi proponiamo, scattata questa mattina al reparto insufflazioni e inalazioni dello stabilimento termale di S.Caterina ad Acireale, dimostra che la macchina del termalismo, grazie al generoso impegno dei pochi professionisti rimasti a lavorare nelle strutture, continua a  funzionare e ad erogare servizi a quanti abbisognano delle cure termali. A Sciacca, per alcuni giorni gli impianti rimarranno chiusi per un guasto elettrico. Ad Acireale, molti reparti sono inattivi, ma  alcuni – come quello in foto, il reparto insufflazioni e inalazioni – continuano ad erogare le prestazioni. Tale attività, a Sciacca come ad Acireale, si svolge entro un quadro politico-istituzionale disastroso e fatiscente. A Sciacca sono in attesa dalla Regione Siciliana di notizie riguardanti il bando per l’affidamento ai privati della gestione degli stabilimenti. Ad Acireale, preliminarmente al bando si dovrà risolvere la questione del contenzioso con Unicredit. Con l’approvazione dell’ultima legge di stabilità, la Regione ha confermato il disimpegno dal termalismo quale area strategica in cui esercitare la sua funzione di imprenditore pubblico, ma non c’è nemmeno una legge-quadro, sulla scorta di quella nazionale del 2000, che individui misure per il rilancio del termalismo pubblico e privato nella nostra isola.

termediacireale25gen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: