Feed RSS

Destino appeso ad un filo per le Terme di Sciacca


dal sito di Tele Radio Sciacca

TERME DI SCIACCA: DESTINO APPESO AD UN FILO, SONO GLI ULTIMI MESI DI VITA?

 

Comma sette, articolo 34 del DDL 782. Al personale non assegnato o trasferito ad altre società a totale o a maggioritaria partecipazione della Regione, si applicano le procedura di mobilità nei limiti e secondo le modalità previste. Quindi qual è il destino delle Terme di Sciacca? Quanti lavorano all’interno della struttura con contratto a tempo indeterminato, sicuramente termineranno l’anno in corso. Qualora, il prossimo anno, le Terme di Sciacca dovessero chiudere i battenti per un motivo qualunque, i lavoratori potrebbero essere scelti ed ingaggiati da altre società che attingeranno il personale dall’apposito albo creato e formato dai dipendenti delle società in liquidazione a totale o a maggioritaria partecipazione della Regione. Un modo per preservare il posto di lavoro, anche se con destinazione geografica incerta. Ma questo è forse lo scenario più drammatico per il futuro delle Terme di Sciacca, patrimonio che sembra essere utile e fondamentale per il territorio solo sulla carta, ma che all’atto pratico è stato dimenticato dalla politica. In effetti, proprio la Regione, non ha mai palesato l’intenzione di salvare il patrimonio termale. La farsa di un bando per l’affidamento ai privati ancora non pubblicato (anche se le voci di corridoio lo danno per pronto), il primo testo della manifestazione d’interesse tradotto solo in lingua italiana, sospensione dello stesso e tempi irragionevolmente lunghi, hanno portato le Terme di Sciacca alla distruzione. Il futuro è più che mai incerto. Servono poco meno di 500 mila euro per saldare bollette e debiti maturati. Servirebbero somme ben più copiose per riammodernare gli immobili, ma quelle sono ormai un miraggio. E mentre nel consiglio comunale di Sciacca ci si crogiola per la possibilità di indire il secondo referendum per modificare il nome della città da Sciacca a Sciacca Terme, il territorio potrebbe rischiare di non averle più. Terme di Sciacca un vanto? Forse in campagna elettorale. La sensazione è che sia più un cappio al collo per ogni amministrazione regionale. Di soldi ce ne sono pochi e Crocetta avrebbe preferito destinare 400 mila euro alle Terme di Acireale e soltanto duecentomila a quelle di Sciacca. Secondo le informazioni pervenute a Palermo, le Terme di Acireale hanno la priorità e necessitano di investimenti ben più copiosi di quelle di Sciacca. Il destino, quindi, è appeso ad un filo. Il commissario liquidatore delle Terme di Sciacca, Carlo Turriciano, giorni fa si espresse senza mezzi termini sul futuro del patrimonio, paventando la chiusura per la prossima stagione qualora non ci fossero stati seri aiuti economici dalla Regione. Perché anche se il bando fosse pubblicato domani, passerebbero almeno novanta giorni prima che il privato potesse presentare domanda oltre a quelli previsti per legge per l’apertura delle buste e del reale affidamento. Insomma, se davvero si volessero salvare le Terme di Sciacca per la stagione 2015/2016, il bando dovrebbe uscire tra qualche ora. Ma oltre alle dichiarazioni di rito, non abbiamo alcuna notizia. Infine, un ultimo pensiero va agli stagionali. Per loro non c’è alcuna garanzia (già nel primo bando). Per quanti hanno mosso con i propri servizi la macchina Terme di Sciacca negli ultimi trent’anni, non c’è alcuna garanzia che il privato, un giorno e se mai verrà, li possa ingaggiare negli stabilimenti che loro conoscono come le loro tasche. Tradotto a parole povere: gli stagionali non esisteranno più. Certo, c’è sempre la volontà politica di preservarli, così come si dice in gergo, ma nessuno potrà garantirgli nulla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: