Feed RSS

Un bagno nei debiti


l’articolo del Quotidiano di Sicilia

Terme in Sicilia, un bagno nei debiti

di Chiara Borzì

Acireale e Sciacca indebitate per 20 mln €, stabilimenti chiusi da un anno e 3 mln di turisti regalati alla Toscana. In Sicilia 9 strutture attive per 441 mila presenze contro 1,7 mln di Montecatini.
PALERMO – La stagione del termalismo siciliano sembra sulla via del tramonto. Giganti come Sciacca e Acireale hanno ceduto il passo dopo anni di agonia che hanno portato, infine, alla dissipazione di un patrimonio turistico-economico dal giro milionario. Quel che rimane oggi nei rispettivi complessi termali è l’avanzare di un degrado che gradualmente si sta impossessando delle strutture, oltre che una marea di debiti. A Sciacca il Comune non ci sta a perdere uno degli elementi più preziosi del proprio territorio.
Il sindaco della città, Fabrizio Di Paola, ha chiesto un intervento regionale che, seppur promesso, non è mai arrivato. Al contrario di Sciacca, ad Acireale tutto tace. Le terme sono chiuse e nessuna forza politica si è interessata alla questione.
Annunci

Una risposta »

  1. Francesca Toscano

    Per le Terme di Acireale e le persone che contano per il funzionamento del centro Termale, è una vergogna!!
    Ma evidentemente questa gente non ha pudore e non riesce a provare vergogna, appare a codesti che la vita donata a loro sia eterna, che possano portare con loro tutti i denari indebitamente appropriati per vana e falsa gloria, uomini di basso livello!!
    La riflessione puntualmente nasce spontanea costretti così come siamo in questo tempo a scenari di etica comportamentale di personaggi atti a potere di amministrazione comunali regionali e di governo.

    A pensare pertanto recentemente è la spiegazione del nostro caro R. Benigni del 34° canto dell’Inferno l’ultimo canto che chiude l’Inferno.
    Dante vede insieme a Virgilio il diavolo, il demonio, Lucifero e chiamato da Dante
    ” Lo ‘mperador del doloroso regno da ‘l petto uscia fuor de la ghiaccia..
    lo vede piantato dentro al ghiaccio, incalcolabilmente enorme prende tutto il pianeta terra, essendo così bello così come ora è brutto (prima era un bellissimo angelo) così enorme che ha 3 teste, voleva assomigliare a Dio, la Trinità,
    si ha tre teste: testa rossa rappresenta l’odio, testa gialla l’invidia l’impotenza, testa nera il buio l’ignoranza.
    Il Demonio Satana che produce il Male!! nelle TRE BOCCHE DEL DEMONIO ci stanno degli uomini nella testa centrale rossa c’è Giuda Escariota che rappresenta gli uomini traditori

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: