Feed RSS

Salviamo il Parco delle Terme!


 

 

parcoterme

Salviamo il Parco delle Terme! La seduta del Consiglio Comunale dell’11 dicembre scorso ha buttato al vento un’occasione importante, quella di provare a cominciare a fare qualcosa per avvicinare la Città di Acireale alle Terme. Come, ad esempio, fare richiesta alla Regione Siciliana di intervenire per riportare alla normalità, e restituirlo ai residenti, visitatori e turisti, il Parco delle Terme di Santa Venera, uno dei giardini inglesi più belli d’Europa “con larghi viali, statue e fontane” (cit. da “Acireale e dintorni” del can. Vincenzo Raciti Romeo, p.107), aperto al pubblico per la prima volta nel maggio 1873. Si tratterebbe – come ha ben detto il consigliere comunale Giuseppe Ferlito (il più attento e preparato sull’argomento) – di una soluzione a breve termine, perché a medio-lungo andare la questione del bando di privatizzazione costituisce la priorità. Tuttavia, nelle more, si potrebbe fare qualcosa. Il Consiglio Comunale, distratto e disorientato dalle inutili polemiche sollevate da Rito Greco (cui sono andati dietro diversi consiglieri) invece non ha fatto minimamente cenno al problema, difficile a risolversi fin quando la Regione Siciliana gioca al rimpiattino, scaricando la responsabilità sugli altri, cioè sulla gestione liquidatoria delle Terme (che non ha risorse per la manutenzione) o sull’Azienda Foreste (che potrebbe intanto avviare una opera di pulizia straordinaria e di messa in sicurezza dell’intero Parco, dopo i danni causati dalla tromba d’aria recentemente abbattutasi in città). Difficile ma non impossibile. Il Lions Club Acireale ha sollecitato un mese fa al Sindaco Roberto Barbagallo di farsi carico di una richiesta alla Regione Siciliana della concessione in via temporanea della gestione del Parco. Tuttavia, il primo cittadino ha risposto che, pur volendo, l’Amministrazione Comunale non ha risorse finanziarie e umane per poter avanzare tale richiesta e farsi carico di un onere così rilevante. Il Sindaco però si è detto disponibile a studiare con il Lions Club e con il liquidatore Gianfranco Todaro ogni possibile soluzione al problema. Problema cui, a parte il consigliere Ferlito, nessuno dei rappresentanti della Città in seno al civico consesso ha trovato il tempo di discutere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: