Feed RSS

Sabato un convegno sul termalismo per ricominciare da dove siamo partiti


Sabato 23 gennaio il Lions Club di Acireale ospiterà insieme all’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici che l’ha patrocinato il convegno dal titolo “Le risorse termali fonti di benessere e turismo in Sicilia”organizzato dal Distretto 108YB Lions Sicilia. Vi parteciperanno esperti, operatori del termalismo, docenti universitari e, oltre al Governatore del Lions Sicilia Francesco Freni Terranova che concluderà e la professoressa Elena Di Blasi delegato al tema che lo aprirà, ci sarà l’Assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo. Si è deciso di organizzare questo convegno ad Acireale, non altrove, per vari motivi, non ultimo per premiare il Lions Club Acireale, nel suo cinquantesimo anno di attività sociale, per l’impegno profuso in questi anni a favore delle Terme di Acireale anche attraverso la costituzione del Forum permanente, attivo dal 1 giugno del 2011. Un modo nuovo e intelligente per fare associazionismo attivo nel territorio, un “think tank” di idee, proposte, soluzioni e un osservatorio privilegiato per monitorare ciò che la politica, regionale e locale, fa e non fa. A Sciacca lo hanno replicato, ringraziando il Lions Club di Acireale per l’esempio che ha dato. Non è dunque un convegno per parlare ancora una volta delle Terme acesi, bensì è un’occasione per discuterne pure ma da una prospettiva più ampia che faccia comprendere verso quali direzioni sta andando il termalismo in Italia, quali sono i modelli di business più efficaci per gestire le strutture, quale deve essere la funzione del soggetto pubblico e quale invece la funzione dei privati, che tipo di politica turistica la Regione Siciliana deve programmare per valorizzare questo importante segmento dell’offerta, quale deve essere il contributo dei territori locali. Insomma, provare ad uscire per un attimo fuori da una visione parziale e “paesana” del termalismo che, ad Acireale, vive da anni una fase di grande criticità, e quello di oggi è forse il momento apicale. Una prospettiva diversa più ampia di discussione e di analisi, proprio come provò a fare il Lions di Acireale nel 2011, il 9 aprile, quando organizzò un convegno (ospitato nei locali del Credito Siciliano), dal titolo “Terme di Acireale. Scenari di sviluppo e percorsi di riposizionamento” in cui invitò un esperto di termalismo in Italia e ancora Federterme, Invitalia, la Regione Siciliana e alcuni importanti attori locali. Dopo quella data, fu redatto un documento consegnato “brevi manu” alla Presidenza della Commissione Bilancio all’ARS per provare ad individuare in quella sede parlamentare nuove soluzioni per venir fuori dalle sacche della liquidazione e della privatizzazione. Ed ancora il 1 giugno di quell’anno, il 2011, fu promosso il Forum permanente per le Terme, al quale aderirono entusiasticamente ben 25 fra associazioni, rappresentanze di categoria e gruppi di impegno locale. Il Forum dopo cinque anni è ancora attivo e ha promosso un mare di iniziative, tutte documentate in questo sito. Ma nel mare bisogna saper navigare. Altri gruppi, formatisi spontaneamente in città per sostenere la battaglia delle Terme, hanno deposto le armi da tempo, forse per stanchezza, forse per disillusione, o forse perchè la vis politica si è esaurita. Il Forum non fa politica, è espressione dell’associazione e della società civile e c’è ancora. Ma è la politica che deve fare la propria parte, fino in fondo, anche per arginare un ingiustificato potere (talora finanche ostativo) della burocrazia regionale che, indugiando sul da farsi in questi anni, ha prodotto un danno incommensurabile al patrimonio delle Terme acesi, al valore dell’azienda pubblica che le gestisce, alla città di Acireale e al suo turismo e forse persino un danno erariale ben superiore a quello determinatosi per l’accumularsi di perdite derivanti dall’inattività o dal funzionamento a regimi ridotti. Sembra però che qualcuno le Terme acesi le voglia già considerare morte, ma pretende di arrogarsi il diritto di scrivere per primo il necrologio. Non siamo di questo avviso e, in occasione di un convegno che affronterà in prospettiva più ampia il tema del termalismo in Italia, lo ribadiremo ancora una volta.

Di seguito la locandina del convegno del 23 gennaio 2016 e quella del convegno del 9 aprile 2011

23gennaio-a

23gennaio-b

terme-acireale-finale-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: