Feed RSS

Eri assente, sei patetica. Finisce a polemica tra D’Agostino e la Foti a proposito del provvedimento salva Terme


Articolo di Marco Di Bella tratto da L’Urlo

baccei-735x400

Cerimonia con l’Assessore Regionale Alessandro Baccei al palazzo di città di Acireale, comunicati stampa e numerose interviste, la possibile soluzione della crisi delle Terme di Acireale ha avuto una grande eco mediatica per l’Amministrazione Barbagallo e per l’Onorevole Nicola D’Agostino.

Quest’ultimo, unico deputato regionale acese presente all’incontro con l’assessore regionale Baccei, ha dichiarato a Fancity:

abbiamo portato dodici milioni ad Acireale, per il pagamento dei debiti, e risolto così una questione fondamentale; e abbiamo ottenuto il risultato politico di sbloccare la procedura per arrivare all’affidamento

rincarando, poi, la dose ai microfoni di Sestarete Acireale dove ha affermato:

ringrazio l’Assessore Baccei perché la norma l’abbiamo scritta di fatto assieme ed è stata approvata dall’assemblea regionale perché fosse come dire il colpo definitivo. Tagliare la testa al toro e smetterla con l’ipocrisia con cui la politica chiede in maniera retorica e il governo regionale che è lontano da Acireale e dalle ragioni del territorio concede, ma concede norme e opzioni che poi non funzionano.”

La sovraesposizione mediatica dell’On. D’Agostino non è passata inosservata alle forze di opposizione tant’è, che la deputata acese del movimento 5 stelle Angela Foti ha dichiarato:

“[…] gli assessori di questo governo si fanno portare in giro per le città ad uso e consumo dei deputati acquisiti dalla maggioranza […] Non mi stupisco d’altronde dalla prova del cuoco della cucina dell’ospedale alla lampadina avvitata oramai alcuni colleghi deputati non si sottraggono a qualsiasi genere di esposizione mediatica […]”

precisando, poi, sulla questione relativa al salvataggio delle terme:

quel giorno ricordo perfettamente di essere intervenuta al fine di chiedere al Governo  finalmente, visto che la vicenda sta prendendo una strada che potrebbe avere degli sbocchi, che si ricerchino le responsabilità. E’ chiaro che contrarre un mutuo che pagheranno tutti i siciliani non è mai una piena soddisfazione. Non ricordo interventi dell’Onorevole D’Agostino e sinceramente non ricordo neppure se era presente in aula“.

Effettivamente il deputato Nicola D’Agostino, non solo, non ha partecipato al dibattito sull’articolo “salva terme” svoltosi nella seduta dell’Assemblea regionale siciliana n. 359 del 10/08/2016, ma dai verbali risulta assente durante la relativa votazione.

nicola-assente

L’onorevole D’Agostino, raggiunto telefonicamente, ha affermato di non voler rilasciare alcuna dichiarazione sul punto, precisando che non vuole essere trascinato in una polemica patetica e priva di contenuti. Difatti – a suo parere – l’opposizione si dovrebbe occupare dei contenuti della riforma e non di fatti privi di rilievo. Insomma – per D’Agostino – la sua assenza nella seduta del 10/08/2016, che potrebbe essere dovuta anche a motivi di malattia, non ha alcun rilievo politico.

Il deputato acese ha infine ricordato di aver partecipato alla scrittura del provvedimento, di averlo votato nella sua interezza e soprattutto di essere stato l’artefice del grosso risultato politico ottenuto per la sua città: l’approvazione della norma.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: