Feed RSS

Terme di Acireale, ritorno al futuro


L’articolo di Gaetano Rizzo su La Sicilia del 10 settembre 2019

Terme di Acireale, la politica “si piega” alla burocrazia? Con meno di dieci milioni di euro adesso la Regione riacquisterà albergo e centro polifunzionale


E’ del 4 settembre cioè di cinque giorni fa, la delibera n.320 del governo regionale “Legge regionale 29 settembre 2016, n. 20, articolo 2. Terme Acireale S.p.A. – Programma di sviluppo del turismo termale” con cui la giunta presieduta da Nello Musumeci ha dato il via libera all’operazione di riacquisto dell’ex albergo Excelsior Palace e del centro polifunzionale, dopo il lungo “braccio di ferro” tra l’assessore all’Economia Gaetano Armao e la potente burocrazia palermitana che nelle sue diverse articolazioni assomiglia a Koshi, il serpente ad otto teste evocato dalla mitologia giapponese.  Il “braccio di ferro” è durato tutta l’estate perché di fatto la prevista spesa di 13 milioni di euro, a valere sulla legge regionale del 2016, non veniva mai autorizzata dai dirigenti della Ragioneria Generale, del Dipartimento delle finanze e del credito e dell’Ufficio legislativo e legale della Presidenza della Regione, perché giudicata onerosa per l’erario pubblico e dunque potenzialmente “bacchettabile” dalla Corte dei Conti. Infatti, la precedente delibera di giunta n.236 del 13 giugno, di analogo tenore a quella approvata cinque giorno, era stata di fatto “neutralizzata” dal contenuto forte di alcuni allegati tecnici, in cui la burocrazia regionale esprimeva perplessità sulla opportunità di impiegare somme pubbliche acquisibili grazie ad un mutuo di nuova accensione, ma incerte nelle modalità di rientro dell’ingente debito contratto.

Prosegue su Sicilia Network

Efficienti ma chiuse


A breve scadranno i 5 anni dal completamento del progetto di efficientamento energetico delle Terme di Acireale.
Un progetto complesso, finanziato con fondi europei e finalizzato a ridurre i consumi delle strutture termali e degli impianti elettrici e che ha permesso di risparmiare sui costi energetici, mediante la sostituzione delle lampade con i led,presente anche un grosso impianto fotovoltaico che genera energia pulita a servizio dei consumi delle Terme.

prosegui qui per la lettura dell’articolo di Fabio D’Agata

Sbotta sui social l’ex sindaco di Acireale Pennisi ed invoca Striscia la Notizia


Il commento odierno apparso sulla pagina Facebook del Forum a firma dell’ex Sindaco di Acireale Agostino Pennisi, molto critico sui ritardi che sta registrando la riunificazione del patrimonio delle Terme di Acireale, nonostante la precisa volontà del Governo regionale di accelerare l’acquisto dei due immobili all’asta

Nubi minacciose sulle Terme di Acireale?


dal quotidiano La Sicilia del 18 agosto 2019


 

Sempre più ingarbugliata la faccenda Terme di Acireale

Inserito il

ACIREALE – Si fa sempre più misteriosa la vicenda relativa al futuro delle Terme di Acireale, nonostante in città ci siano alcuni fedelissimi del governo regionale, vicini politicamente alle posizioni dell’assessore Gaetano Armao, che invitano all’ottimismo e annunciano di continuo sui social imminenti novità che puntualmente poi non arrivano. In realtà, il bicchiere è mezzo vuoto o forse addirittura non c’è più nemmeno il bicchiere; ma gli irriducibili ottimisti lo vedono sempre mezzo pieno con gli occhi dolci degli innamorati.

Prosegui la lettura su Sicilia Network

Terme di Sciacca e Acireale, due buchi nell’acqua tra bandi disertati, degrado e atti di vandalismo


L’articolo odierno del Quotidiano di Sicilia